stegosaurus o stegosauro dinosauri foto video e descrizione

animali foto e descrizioni

animali foto e descrizioni

stegosaurus o stegosauro foto video e descrizione

Dello stegosaurus o stegosauro vediamo foto video e descrizione di un genere di dinosauri corazzati stegosauridi vissuti 155 a 145 milioni di anni fa, alla fine del periodo giurassico, in quella che è ora la parte occidentale del Nord America. Nel 2006, un campione di Stegosaurus è stato ritrovato in Portogallo, facendo pensare che erano presenti in Europa. A causa della sua distintiva coda munita di una serie di piastre lungo la schiena, lo Stegosaurus è uno dei più facilmente riconoscibili dinosauri, insieme al Tirannosauro, al Triceratops, e all’ Apatosaurus. Il nome stegosaurus significa lucertola-tetto e deriva dal greco stegos ( ”tetto”) e sauros ( ”lucertola”). Almeno tre specie di questi dinosauri sono stati identificati nella formazione di Morrison nel nord America, e sono noti i resti ritrovati da circa 80 individui. Nel periodo che hanno vissuto l’ambiente era dominato dal gigantesco sauropods Diplodoco, dai Camarasaurus e dagli Apatosaurus. Gli stegosauro erano animali erbivori quadrupedi, distinti da una postura molto inconsueta, caratterizzata da un arco nel corpo posto quasi completamente nella parte posteriore, delle zampe anteriori corte, camminava a testa bassa tenendo la coda irrigidita che puntava verso l’alto, sulle placche che ricoprivano la sua schiena sono state fatte molte ipotesi, ma quelle maggiormente probabili sono che servissero principalmente come sistema difensivo, e in secondo luogo da termoregolatori per regolare la temperatura interna dell’animale. Lo stegosauro è stato il più grande degli appartenenti alla famiglia degli stegosaurians. Lo stegosauro aveva un corpo in media lungo circa 9 metri, con un altezza sui 4 metri, e grazie alla doppia fila di piastre a forma di lastre, che aumentavano come altezza verso la coda dell’animale, e alle due coppie di strisce di piastre appuntite che si stendevano orizzontalmente nella sua coda era abbastanza corazzato, anche se doveva avere a che fare con predatori terribili, fra i quali sembra che fosse più comunemente vittima degli Allosaurus e dei Ceratosaurus. Le zampe posteriori terminavano con 3 dita, invece quelle anteriori con 5, tutte le zampe erano supportate da cuscinetti posti dietro le dita, le zampe anteriori erano molto più brevi di quelle posteriori, e portavano l’animale a camminare con la testa bassa a circa un metro dal terreno, e la coda invece rimaneva rigida ad un altezza notevolmente superiore, il cranio era lungo, stretto e piccolo in proporzione al corpo, anche gli occhi e il naso erano piccoli, cosa comune a tutti gli archosaurs, e ai moderni uccelli, la posizione bassa della testa suggerisce che si nutrisse della vegetazione con poca crescita, questo è supportato dal fatto che l’animale non avesse dei denti nella parte anteriore, ma che al loro posto ci fosse una specie di becco, i denti che iniziavano alla fine del becco erano piccoli, triangolari e piatti, con una forma adatta a macinare la vegetazione. La forma delle mascelle e delle guance suggerisce anche che l’animale tenesse a lungo in bocca il cibo continuando a masticarlo. Nonostante che l’animale fosse di una notevole mole, il suo cervello era molto piccolo, grande come quello di un cane moderno, e il fatto che un animale del peso superiore alle 4 tonnellate avesse un cervello che non pesava più di 80 grammi ha contribuito a far crescere l’idea che i dinosauri fossero animali stupidi, cosa che ormai è dimostrato è assolutamente infondata. La maggior parte dei fossili di questi animali ritrovati appartengono ad animali adulti, solo recentemente è stato ritrovato qualche scheletro di piccola taglia, e alcuni di questi si possono osservare al Museo di Scienze Naturali di Denver. Le zampe anteriori molto corte in relazione a quelle posteriori, inoltre il fatto che la loro sezione comprendente la tibia e il perone fosse più corta rispetto al femore, fanno pensare che l’animale avesse un andatura lenta e pesante, difficilmente poteva superare i 6 o 7 km. orari. È stato notato che negli stegosauri, in un canale che corre di fianco a quello del midollo spinale c’è una struttura forse celebrale 20 volte più grande del cervello, e questo ha portato a supporre che questi animali avessero un secondo cervello, che avrebbe potuto che avrebbe potuto controllare i riflessi nella parte posteriore del corpo e che avrebbe potuto avvisare il cervello vero e proprio di eventuali minacce portate all’animale dai vari predatori, recentemente si è sostenuto che la funzione di questo canale era uguale alla struttura presente negli uccelli ancora esistenti, in cui questo canale contiene un polimero il glicogeno, ma che funzione abbia non si è ancora capito, ma che certamente ha una funzione di aiuto al sistema nervoso
stegosaurus o stegosauro foto video e descrizione
video stegosaurus o stegosauro - YouTube
video stegosaurus o stegosauro e allosaurus - YouTube
video stegosaurus o stegosauro - YouTube

dalmata
dandie dinmont terrier
dingo
doberman pinscher
dogo argentino
dogo sardesco o sardo
dogue de bordeaux
drentsche patrijshond
drever
dutch shepherd dog o pastore olandese
dutch smoushond
east european shepherd
east siberian laika
english coonhound
english foxhound
english mastiff o mastino inglese
english pointer
english setter
english shepherd
english springer spaniel
english toy terrier
entlebucher mountain dog
epagneul bleu de picardie
eurasier
eurohound
fell terrier
feist
field spaniel
fila mastino brasiliano
finnish hound
finnish lapphund
finnish spitz
flat doated retriever
formosa cane montano
fox terrier liscio
fox terrier wire
razza f

Le pagine tematiche

In risposta ad alcune e-mail pervenute: Le notizie inserite in questo sito sono prese da documentazioni internazionali, tutte pubblicazioni firmate e verificate, per questo motivo a volte non trovate notizie che possono essere di uso comune, ma mai verificate scientificamente. Questo sito non è collegato a nessun allevamento di animali, e non ha nessun interesse a riportare notizie non considerate veritiere, il sito vive solo grazie agli sponsor, Google Adsense e Heyos, inoltre ringraziamo tutti quelli che parlano del sito, o nei propri siti o nei vari forum..