animali savana foto video e descrizione

animali foto e descrizioni

animali foto e descrizioni

animali savana foto video e descrizione

Degli animali della savana africana vediamo foto video e descrizione di molteplici specie che sono l'oggetto del desiderio di molti protagonisti dei vari safari che si svolgono nel continente. La savana è un habitat tipico delle zone tropicali, la savana africana occupa la parte orientale della zona centrale d'Africa, le temperature mediamente variano dai 20 ai 30 gradi, la pioggia annuale è di circa 10-30 centimetri. Un confine decisamente marcato tra la foresta e la savana non esiste. Nella savana africana la vegetazione erbacea predomina. Tuttavia, non mancano gli alberi, anche se questi sono dispersi e per la maggior parte sono baobab e acacie. Nella stagione secca sono frequenti gli incendi che favoriscono la ricrescita di una vegetazione più rigogliosa. E sempre nella stagione secca nella savana africana gli animali sono costantemente alla ricerca di acqua. Gli animali che vivono nella savana africana e sono maggiormente ricercati dai turisti per essere ammirati sono: I rinoceronti animali che facilmente superano la tonnellata di peso, superano i 3 metri di lunghezza e un altezza di 150 cm. al garrese, e hanno un corno che può raggiungere i 50 cm di lunghezza, hanno una pessima vista, e sono alquanto pericolosi. Il bufalo nero è un animale di grosse dimensioni. Può arrivare a 180 cm di altezza al garrese e pesa dai 900 ai 1000 kg. Dotato di enormi corna ricurve che superano il metro di lunghezza, è possente e robusto, quando una mandria fugge da un attacco dei predatori diventa realmente pericolosa per chiunque si trovi sulla sua strada. La giraffa è un grande mammifero artiodattilo, il più alto tra tutte le specie di animali terrestri viventi; può superare i 5 metri e superare la tonnellata di peso. Il cibo preferito dalle giraffe sono le foglie degli alberi e più in particolare quelle delle acacie. La zebra che ha la caratteristica distintiva di avere le strisce bianche e nere del mantello. Queste strisce sono utilissime per sfuggire ai predatori. Quando le zebre fuggono, le strisce scorrono davanti a gli occhi del predatore che rimane frastornato non riuscendo a individuare bene la sagoma della zebra. Gli Elefanti sono i più grandi mammiferi terrestri viventi. Gli elefanti sono animali dalla grande mole, caratterizzati da due zanne di avorio prominenti e da una proboscide, derivata dalla fusione del naso con il labbro superiore, la proboscide è un organo molto versatile, prensile, dotato di terminazioni tattili, e che può essere usata per aspirare acqua per poi spruzzarla. Gli elefanti hanno un udito e un olfatto sviluppatissimi, che compensano una vista piuttosto debole. Il leopardo africano è la sottospecie più comune dei leopardi, abita infatti tutta l'Africa. Si tratta di animali molto adattabili, infatti se ne trovano sia nelle regioni montuose come nelle praterie e nella savana alberata. I leopardi africani possono vivere anche in aree desertiche e nelle aree ricoperte da foresta pluviale. È un predatore fenomenale che caccia facendo gli agguati alle sue prede, e attacca animali molto più grandi e pesanti di lui. È un animale che attacca anche gli uomini anche se in Africa più raramente che in India. Il leone che dopo la tigre, è il più grande dei quattro grandi felini del genere Panthera. Può pesare fino a 250 kg. La lunghezza del corpo può arrivare a 250 cm e l'altezza media al garrese è intorno ai 120 cm. La coda ha una lunghezza compresa fra 70 e 100 cm. I leoni cacciano generalmente in branco e si nutrono principalmente di grandi mammiferi come antilopi, zebre, facoceri, gnu e bufali, ma all'occasione non disdegnano prede di taglia più piccola come lepri e uccelli. Gli ippopotami hanno una lunghezza massima di 3,75 m e in media raggiungono un altezza al garrese di 1,50 m; il peso può arrivare a 3 t. L'ippopotamo femmina è ormai ritenuto l'animale più pericoloso per gli uomini tra tutti quelli di grande dimensioni, in quanto per proteggere i piccoli carica facilmente anche senza apparente motivo. Il caracal è una lince di piccola grandezza. Alto da 45 a 50 cm, pesa da 8 a 18 kg. Il caracal ama le regioni secche, aride e semidesertiche. Preferisce i terreni scoperti ai luoghi boscosi. Il caracal è un carnivoro che caccia preferibilmente le antilopi piccole, i dendroiraci, gli oribi, i dik-dik, le giovani gazzelle e gli uccelli gallinacei. Il servalo o serval è un felino di media taglia, strettamente imparentato con il caracal. Il serval misura intorno agli 85 cm di lunghezza più circa 40 cm di coda, ha una corporatura molto snella e lunghe zampe. Il serval caccia preferibilmente roditori, iraci, piccole antilopi e uccelli, diverse volte è lui a diventare preda dei leopardi. La gazzella di Grant è un mammifero artiodattilo appartenente alla famiglia dei Bovidae. Arriva a una lunghezza di 130 cm, a un altezza alla spalla sui 90-95 cm, la coda è lunga circa 35 cm, ha delle corna nero-scure, leggermente ricurve a forma di esse lunghe 75 cm. Il facocero è un animale lungo dagli 0,9 agli 1,5 m e può pesare dai 50 ai 150 kg. Caratteristiche dell'animale sono le due paia di zanne che fuoriescono dalla bocca e che utilizza come difesa contro i predatori. I facoceri si nutrono di erba, bacche, cortecce, radici. Non disdegnano carogne, insetti e larve. Il ghepardo è un mammifero carnivoro della famiglia dei Felidi. Il Ghepardo è l'animale terrestre più veloce potendo arrivare seppur per brevi tratti ai 110 km. orari. Mediamente la lunghezza è di 145-160 cm, più circa 75-90 cm di coda, l'altezza al garrese è sui 90 cm e pesa fra i 40 e i 65 kg. La sua dieta comprende erbivori di piccola e media taglia, dagli impala ai facoceri, fino alle zebre. Ma la sua preda preferita è la gazzella di Thomson, un genere di gazzella molto veloce che riesce a superare in velocità anche il ghepardo, ma solo nella corsa a zig zag. Inoltre nella corsa è molto più veloce del ghepardo. Le iene sono mammiferi carnivori di media grandezza, vivono in branchi più o meno numerosi, comandati da una matriarca, contrariamente a quello che si dice non si cibano solo di carogne, ma sono abili cacciatrici, e in gruppo attaccano moltissime specie di animali, oppure rubano le prede ad altri grandi predatori, in gruppo non esitano ad assalire una leonessa, il loro nemico più odiato, le femmine sono molto tenere con i cuccioli. Il licaone è uno dei mammiferi carnivori che presentano interessantissimi aspetti di vita sociale. Si tratta di una specie gregaria che caccia in branco e nella quale, la cooperazione e l'altruismo raggiungono livelli notevoli rispetto alla grande maggioranza dei mammiferi sociali. Nella savana vivono moltissimi altri animali, tra cui molti uccelli, famosissimi i vari tipi di avvoltoi, molti tipi di serpenti, tanti di questi velenosi e molto pericolosi per l'uomo, tipo il mamba nero, e moltissimi tipi di roditori e insetti.
animali savana foto video e descrizione
animali savana foto video e descrizione
animali savana foto video e descrizione
animali savana foto video e descrizione
animali savana foto video e descrizione
animali savana foto video e descrizione
video rinoceronte bianco Ceratotherium simum animali savana - YouTube
video bufalo Syncerus caffer animali savana - YouTube
video giraffa Giraffa camelopardalis animali savana - YouTube
video zebra animali savana - YouTube
video elefante animali savana - YouTube
video leopardo Panthera pardus animali savana - YouTube
video leone Panthera leo animali savana - YouTube
video ippopotamo Hippopotamus amphibius animali savana - YouTube
video caracal Caracal caracal e sciacallo animali savana - YouTube
video ghepardo Acinonyx jubatus animali savana - YouTube
video gazzella di Grant Gazella granti animali savana - YouTube
video facocero Phacochoerus africanus animali savana - YouTube
video licaone Lycaon pictus animali savana - YouTube
video iena animali savana - YouTube
video gnu Connochaetes e coccodrilli animali savana - YouTube
video mamba nero Dendroaspis polylepis animali savana - YouTube

Le pagine tematiche

In risposta ad alcune e-mail pervenute: Le notizie inserite in questo sito sono prese da documentazioni internazionali, tutte pubblicazioni firmate e verificate, per questo motivo a volte non trovate notizie che possono essere di uso comune, ma mai verificate scientificamente. Questo sito non è collegato a nessun allevamento di animali, e non ha nessun interesse a riportare notizie non considerate veritiere, il sito vive solo grazie agli sponsor, Google Adsense e Heyos, inoltre ringraziamo tutti quelli che parlano del sito, o nei propri siti o nei vari forum..